Cartorange

Scopri tutte le novità CartOrange
con la nostra newsletter!

Iscriviti ›

Emozioni Namibiane

Il programma che presento in questa occasione è, a me, molto caro in quanto l'ho effettuato io stesso ed ha suscitato emozioni irripetibili.

Il viaggio dura 15 giorni e vi darà una panoramica completa del Paese in quanto si passerà dal deserto del Kalahari con i suoi abitanti, i boscimani, al Fish River Canyon, il secondo canyon più grande del mondo passando da Luderitz con le miniere di diamanti ed arrivando al deserto del Namib con le sue famose dune proseguendo per la Skeleton coast fino al parco Etosha con la sua ricca e variegata fauna.

Davvero un'itinerario avvincente!!

Il periodo consigliato per questo viaggio è tra Maggio ed Ottobre.
Questo itinerario propongo di farlo con la formula Fly & Drive dove, oltre ai voli ed alla macchina, ci sono le varie sistemazioni già prenotate.

Una volta partiti dall'Italia si arriva a Windhoek, normalmente al mattino e si ritira l'auto o il 4X4 prescelto e si parte alla volta del deserto del Kalahari dove una volta arrivati ci si sistema nel Lodge prenotato. Questo deserto, che si sviluppa su un altopiano a circa 900 metri sul livello del mare, è l'habitat naturale dei boscimani che qui vivono come migliaia di anni fa e di innumerevoli specie di animali. Dal Lodge si effettuano con i boscimani delle escursioni a piedi e con la jeep e si potranno cominciare a vedere i primi animali che vivono allo stato naturale: leopardi, struzzi, antilopi, giraffe, etc...

Dopo aver dormito si riparte alla volta del Fish River Canyon attraversando strade a volte sterrate e comunque poco frequentate ma con dei paesaggi indescrivibili; soprattutto in questa zona è facile incontrare molti animali allo stato libero. Una volta sistemati al Lodge, si potrà vedere il tramonto sul Canyon. Un 'esperienza irripetibile!!

Lasciando il Canyon ci si dirige verso Luderitz su una strada dove vivono liberi branchi di cavallo allo stato selvaggio. Pernottamento a Luderitz

Il mattino seguente si parte in direzione Nord verso il deserto del Namib passando da Kolmanskop, una città fantasma che divenne famosa a inizio '900 perchè venne trovato il primo diamante e da questo si sviluppò una ricerca di diamanti che durò fino agli anni '50.
Nel tardo pomeriggio si arriva al lodge nei pressi del deserto e si possono già effettuare delle escursioni.
Al mattino si prosegue con la visita all'interno del parco Namib con la visita delle spettacolari dune famose in tutto il mondo per le forme che assumono di volta in volta.

Si pernotta ancora nel Namib e la mattina successiva si parte verso Swakopmund attraversando la linea del Tropico del Capricorno. Nel pomeriggio si arriva nella cittadina ricca di ristorantini e di negozi dove vendono dell'ottimo artigianato locale.

Lasciando Swakopmund saliamo ancora verso Nord e più precisamente andiamo a Walvis Bay dove potremo vedere otarie, delfini, pellicani, fenicotteri e, se si è fortunati, anche balene. Si prosegue poi per Sandwich Harbour dove le dune del deserto arrivano fino al mare e qui si pernotta.

Al mattino si parte verso la Skeleton Coast; questo parco corre lungo la costa atlantica ed è famoso per i relitti di navi che sono naufragate. Completata la visita si prosegue verso la zona del Damaraland dove si arriva e ci si sistema in Lodge.

La mattina si parte alla scoperta di questa zona famosa per le formazioni rocciose e per i disegni rupestri risalenti al Paleolitico; oltre a questo potrete ammirare i rari elefanti e i rinoceronti del deserto.

Dopo il Damaraland è la volta di partire verso il Parco Etosha dove ci si sistema in un Lodge nei pressi del parco. Questo dà la possibilità di soggiornare due notti in una struttura che offre l'opportunità di fare i safari accompagnati da esperti rangers che sapranno farvi vedere tutte le specie animali presenti nella zona.

Al termine della visita di Etosha si può ripartire alla volta di Windhoek dove, riconsegnata l'auto, si potrà rientrare in Italia oppure proseguire per qualche giorno di relax al mare in una delle destinazioni raggiungibili dalla Namibia (via Johannesburg). In questo caso potrete prendere in considerazione Mauritius, l'arcipelago delle Seychelles o le isole Bazaruto, in Mozambico.

Durata del viaggio: minimo 15 giorni
Quotazione su richiesta

l'autore di questo viaggio: Roberto Di Francesco

')