Cartorange

Scopri tutte le novità CartOrange
con la nostra newsletter!

Iscriviti ›

Cina e Tibet: sul tetto del mondo !

Questa volta la mia proposta di viaggio sarà una meravigliosa vacanza di 13 giorni che ci porterà dall’Italia fino in Cina per poi proseguire per il Tibet attraverso spettacolari scenari da assaporare comodamente seduti a bordo del Tibet Express chiamato anche il “treno del cielo”.

Il primo giorno voleremo dall’Italia su Pechino , e come primo approccio faremo un breve giro panoramico sulla “città delle biciclette” al termine del quale arriveremo alla nostra sistemazione in hotel. Il pomeriggio lo dedicheremo ad approfondire la conoscenza di alcuni luoghi di questa grande metropoli che riveste un’importanza fondamentale sul piano culturale, scientifico ed economico del paese. Visiteremo Piazza Tienanmen, la piazza più grande del mondo con i suoi 44 ettari al centro della quale oggi vi è il ritratto di Mao Tse Tung, per poi spostarci nella parte meridionale della città e più precisamente al Tempio del Cielo, tutt’oggi il maggior complesso di templi conservati in Cina, il quale venne realizzato nel 1420 come luogo dove gli imperatori della dinastia Ming e Ging si radunavano a pregare per il buon raccolto e per la pioggia. La sera ceneremo in un ristorante tipico dove ci verrà proposta la famosa anatra laccata e per assaporare anche un po’ di cultura locale concluderemo la serata assistendo a quella che viene definita l’Opera Cinese: una forma teatrale con un misto di canzoni, dialoghi, danze, combattimenti ed acrobazie. Che vi piaccia o meno non potrete negare che si tratti di uno spettacolo davvero “unico”!
La Cina che vedremo il giorno dopo la definirei “immortale” con la Grande Muraglia che incarna il simbolo della civilizzazione cinese, risalente al VII sec. a.C. e la visita alle Tombe Ming: il cimitero imperiale della dinastia Ming composto da 13 mausolei, ognuno dedicato ad una generazione di imperatori; solo due dei quali ad oggi è aperto al pubblico, il primo, il Mausoleo Ding Ling costituisce un vero e proprio palazzo sotterraneo, con magnifici marmi, troni, e sfarzosi corredi funebri; il secondo, Changling, è la tomba più grande e più antica dedicata all’imperatore Zhu di’s.

In serata ci sposteremo alla stazione ferroviaria dove saliremo a bordo del “Treno del cielo” che durante la notte ci porterà lungo una linea ferroviaria che scorre per l’80% sopra i 4.000 mt di altitudine!

Il nostro quarto giorno trascorrerà a bordo del treno. La ferrovia sul “tetto del mondo” è stata inaugurata ufficialmente il 1° luglio 2006; si tratta di un’esperienza unica, lungo rotaie che collegano il passato e il futuro di una delle più antiche civiltà del pianeta, attraversando paesaggi di incomparabile bellezza e suggestione, tagliando da nord-est a sud-ovest la Cina e più precisamente collegando Xining, capitale della provincia cinese del Qinghai, a Lhasa.

Ed eccoci a Lhasa, capitale del Tibet ! I tre giorni che seguiranno ci permetteranno di visitare questa città unica al mondo con il nome che in tibetano significa “trono di dio”, chiamata così forse per i suoi 3650 mt di altitudine. Qui visiteremo l’antichissimo Tempio di Jokhang con il particolarissimo tetto in tegole dorate decorate da migliaia di campanelle che tintinnano quando tira il vento, poi il Monastero di Drepung dove vi è conservata la migliore collezione di statue e oggetti sacri antichi del Tibet, il Palazzo Potala, meraviglia architettonica costruita sul fianco della Collina Rossa ed infine la città monastica Sera e il Parco Norbu lingka che significa parco del gioiello. Si tratta di un vasto complesso formato da bassi palazzi, padiglioni, templi e magnifici giardini usato come palazzo d’estate dai Dalai Lama.

I restanti giorni, dopo una splendida sosta al lago Yamdrok Yumtso dove tutt'ora i tibetani si recano per bagnarsi con l’acqua che credono abbia il potere di ringiovanire e di rendere molto intelligenti, saranno dedicati alla scoperta di luoghi unici ed indimenticabili come Gyantze forse la città più tipicamente tibetana e il suo forte che la domina; Xigatse e il suo famosissimo Monastero di Tashilhumpu sede del Penchen Lama dove visiteremo l’interessante Cappella del Buddha del Futuro: Maitreya con la più alta statuta buddhista di bronzo del mondo ( 26,7 mt) ed infine Sakya, situata a 100 km circa da Xigatse, una pittoresca cittadina di montagna, con uno splendido ed immenso monastero fondato nel 1268 famoso nel mondo per la sua imponente Sala delle Riunioni.

Giunti purtroppo al termine del nostro tour ritorneremo a Lhasa e da qui sarà la volta di Pechino e del nostro rientro in Italia, non prima però di aver avuto un po’ di tempo a disposizione per lo shopping nei tipici mercati di queste due meravigliose città.
Sarà mia cura fornire tutte le informazioni e i dettagli sulla meta e organizzare la tua vacanza adattandola a ogni tua esigenza!

Durata del viaggio: 13 giorni
Quotazione su richiesta

l'autore di questo viaggio: Giovanna Musso

')